Am I living in a box? NO! Sono REALE, non solo virtuale

Settembre 13, 2018 By 0 Commenti

Am I living in a box? NO! Sono REALE, non solo virtuale

Settembre: tempo di uscire allo scoperto…settembre primo bilancio di attività…settembre un nuovo inizio….

Il titolo della canzone dell’omonimo gruppo britannico che ha spopolato nel 1987 (sono già passati 30 anni da allora ???!!!) fa proprio al caso mio anche se l’ho leggermente modificato e adattato a questo articolo…

Che strana coincidenza, penso, mentre percorro l’autostrada e mi dirigo verso Bologna Fiere per incontrare potenziali clienti e collaboratori a #Farete2018, una sorta di fiera contenitore che dà possibilità di incontrare tante realtà aziendali e di stringere relazioni fruttuose.

Piccola premessa: Il 12 dicembre 2017 il Consiglio generale di Confindustria Emilia Area Centro ha approvato la nuova organizzazione delle filiere per riuscire a comprendere meglio il tessuto produttivo emiliano per aiutare le aziende a intrecciare collaborazioni.

Dalla mail alla stretta di mano come cita lo slogan di FARETE.

FARETE è proprio questo: un’opportunità per fare marketing B2B.

Nei giorni scorsi ho inviato la mia presentazione ad alcune aziende presenti a #Farete2018 e nella due giorni di fiera sono riuscita ad incontrare i miei interlocutori virtuali e ci siamo presentati.
Ho deciso di uscire allo scoperto e di farmi conoscere di persona, come professionista e consulente in carne ed ossa! Un conto è leggere la mia presentazione e considerarmi solo per la mia attività virtuale, un altro per conoscermi di persona!

Per alcuni può sembrare traumatico il rientro dalle ferie e la ripresa della routine quotidiana, imporsi nuovi obiettivi e raggiungere nuovi traguardi, riorganizzare le proprie attività…ma per me non è così!

Settembre è un mese che mi è sempre piaciuto perché racchiude un nuovo inizio, un passaggio o un cambiamento…Altro che gennaio!

Settembre è anche tempo di bilanci!

Ho fatto tanti piccoli passi in 6 mesi di attività: ho trovato i primi clienti, ho iniziato diverse collaborazioni importanti (mi ricollego ai numeri di progetti svolti che trovate sul sito che sono reali!), ho aggiornato i miei profili social, scritto i testi per il mio sito internet e le presentazioni, ho iniziato poco a poco a farmi conoscere.

Il mio nome racchiude il mio brand: vorrei che i miei clienti mi conoscessero grazie ad esso.

Una mia amica me lo ha fatto notare, io non ci avevo mai pensato!

Il mio nome è il marchio, il cerchio attorno al quale si sviluppa tutto il mio business.

E da qui è nata l’idea dei biglietti da visita Già, perché un’imprenditrice che si rispetti non può non avere dei biglietti da visita, come faccio a presentarmi ai clienti in modo reale?
Parola d’ordine semplicità, garbo e stile. Come dice una mia collaboratrice, Silvia Gobbo, quando una persona mi conosce, capisce subito che in me ci sono energia, tenacia ma anche umiltà di mettersi al servizio degli altri.

A fine agosto ho lanciato il mio sito internet (mariannamasullo.it) e sono soddisfatta perché ho ricevuto i primi feedback. Sia positivi che negativi, diciamolo. E grazie a quest’ultimi sto elaborando una nuova strategia e sto imparando, con umiltà, a farmi strada e un’ottima reputazione. I pareri negativi non piacciono a nessuno, diciamolo, ma sono un ottimo spunto per migliorarsi e cambiare rotta, se necessario.

I testi del sito sono stati scritti, con l’aiuto di un’esperta copywriter, Valentina Fabbri, in maniera semplice, chiara e ordinata. Artigianale, piccola sartoria.
Li abbiamo elaborati diverse volte per riuscire a fare chiarezza su una professione ancora poco conosciuta in Italia…
Per alcuni, come ho letto, possono sembrare trascurati ma la nostra idea, invece, è quella di mettere in luce la professionalità e il mio mood.
Il sito è il biglietto da visita online, se non attrae, non viene nessuno come spesso si sente ma l’importante è partire ed essere presenti! Poi tutto è opinabile e migliorabile Ho già in mente delle modifiche da apportare prossimamente!

Sul mio cammino ho incontrato anche una web agency di Padova, Prima Posizione Srl, che mi ha dato un ottimo supporto e che ha creato il mio piccolo sito in maniera egregia. Adatto alle mie esigenze

E i risultati iniziano poco a poco ad arrivare.

Ma eravamo rimasti al mio viaggio verso Bologna…

Farete è stato un banco di prova… Non potevo sprecare un’opportunità del genere per fare B2B, a due passi da casa.
Ammetto che, superato l’imbarazzo iniziale, ho incontrato tanti imprenditori gentili e disposti ad ascoltarmi. Ho ricevuto complimenti e questo mi ha dato tanta fiducia in me stessa.
Sicuramente la strada da percorrere è ancora lunga ma è già un buon inizio.

Piccoli passi, molti efficaci, grande soddisfazione!

Ora mi aspettano altri viaggi e altre fiere.

”Cos’è che fa lei? L’assistente Virtuale? E sarebbe?”

La consulente, una figura importantissima per la sua attività. Una collaboratrice virtuale, sì, ma in carne ed ossa!

Molti dei miei interlocutori pensavano che assistente virtuale fosse quella artificiale, di Google. No! L’assistente virtuale sono IO, in questo caso, una professionista, in grado di gestire la sua attività anche se non sono presente fisicamente nell’ufficio aziendale.

Purtroppo in Italia è ancora molto radicata la cultura che la segretaria o assistente personale debba essere sempre a fianco dell’imprenditore o del Manager.
Per fortuna poco alla volta la formula dello smart working si sta diffondendo… La mia presentazione e il sorriso mi hanno aiutato a stringere ottime relazioni.

Perché quindi è così importante conoscere ed incontrare le persone?

In un’era dove i social e il mondo virtuale (!) la fanno da padroni, una bella stretta di mano e un caffè, sono intramontabili!

Conoscere le persone reali e fare da subito una buona impressione (vi ricordate cosa diceva Oscar Wilde? Non c’è mai una seconda occasione per fare una buona impressione la prima volta) è fondamentale per iniziare e farsi strada, a prescindere dalla professione che una figura esercita, per farsi una reputazione.

Io ad esempio ho indicato le soluzioni possibili che offro con i miei servizi per risolvere problemi o emergenze

Far contare la prima impressione senz’ altro aiuta!